È veramente possibile guadagnare dai mercati finanziari costantemente, osservandoli solo quando è strettamente necessario e programmando gli ingressi con una sveglia?

Le oltre 291 testimonianze spontanee ottenute solamente nel 2019, confermano che è possibile guadagnare costantemente dai mercati finanziari e programmare gli ingressi con una sveglia.

In questa pagina ti spiego come.

Caro amico,

In questa pagina ho intenzione di svelarti una semplice tecnica di trading salvatempo, che può aiutarti a ottenere costantemente profitti dal mercato….

…A partire da una piccola entrata extra, fino a farti ricavare un compenso impossibile da raggiungere con un lavoro normale….

Il tutto stando pochi minuti davanti ai grafici, perché grazie all’orologio che hai al polso, saprai esattamente quando il mercato potrebbe darti il segnale d’ingresso.

E soprattutto, prendendoti rischi molto bassi…

A volte, quando la tua operazione andrà in stop loss, perderai l’equivalente di un caffè, a fronte di un guadagno che ti avrebbe ripagato istantaneamente di una cena da Cracco.

Non avrai più l’obbligo di stare incollato sulla sedia tutto il giorno davanti ai monitor, nella speranza che il mercato ti dia un segnale.

Con la sveglia puntata su orari precisi e che già conosci, avrai la certezza che non perderai un probabile ingresso a mercato, anche se sei al parco con i tuoi figli, a fare la spesa o al lavoro.

Ma attenzione!

Questo non vuol dire che tu non possa eseguire decine di operazioni al giorno, anzi…
Le opportunità di ingresso, di certo non mancano.

Se desideri stare a mercato tutto il giorno ed eseguire decine di operazioni quotidianamente, questa tecnica ti permetterà di prendere profitti da ogni strumento finanziario possibile e immaginabile.

Riuscendo a individuare e guadagnare dai piccoli trend giornalieri.

Se hai il tempo, e hai già dimestichezza con i mercati finanziari, potrai letteralmente MOLTIPLICARE il tuo conto di trading in qualche mese.

  • Come per esempio ha fatto Federica, la paladina di questa tecnica, che ha quadruplicato il suo conto da 25.000€ in appena 2 mesi e mezzo.

Ma non è la sola.

In questa lettera conoscerai tanti altri trader che, grazie a questo pattern, hanno testimoniato di aver ottenuto risultati favolosi.

Tuttavia, se dovessi consigliare uno dei miei metodi di approccio ai mercati finanziari a una persona che non può o non vuole dedicare troppo tempo al trading, perché vuole raggiungere la libertà in ogni sua accezione, non esiterei un secondo a presentargli il metodo di cui ti voglio parlare in questa pagina.

Ovviamente non ha nulla a che vedere con i sistemi di trading..

O con servizi di segnali…

O indicatori con allarmi..

Non è neanche un pattern pescato da qualche libro di analisi tecnica….

E no…

Non è neanche un’ accozzaglia di indicatori che colorano il grafico come un arcobaleno.

Nulla di ciò che ti ho elencato può permetterti di :

✅  Guadagnare costantemente dai mercati finanziari,

✅  Con ogni strumento finanziario,

✅  Su ogni timeframe,

✅  Senza stare tutta la giornata davanti ai grafici.

Ma prima che ti dica di cosa sto parlando, lascia che mi presenti e che ti dia qualche consiglio dopo aver fatto ben 22 anni di onorata carriera sui mercati finanziari.

Chi sono io per dirti tutto questo?

Mi chiamo Paolo Serafini e sono nato a Cavarzere in provincia di Venezia nel lontano 1961.

Ho iniziato a muovere i primi passi nei mercati finanziari a partire dal 1983, quando ancora per comprare o vendere dei titoli ero costretto a telefonare alla mia banca o recarmi di persona allo sportello.

Ma solo nel 2000 ho capito che ero un professionista dei mercati finanziari.

Per me, un trader professionista è colui che riesce a guadagnare con costanza dai mercati finanziari.

Anche in periodi particolarmente burrascosi.

In quell’anno intuii per la prima volta l’esistenza delle Mani Forti e capii che seguendo le loro tracce avrei sempre guadagnato dai mercati finanziari.

Forse ti ricorderai che all’epoca in Italia scoppiò la bolla delle dot-com e il prezzo dei titoli colò inesorabilmente a picco.

All’epoca non esisteva ancora la possibilità di guadagnare quando un titolo stava perdendo (andare Short) e l’unica possibilità di guadagno era data dal rialzo dei prezzi (andare Long)

Tuttavia, in quel contesto, nonostante i mercati fossero in costante declino…
..seguendo i movimenti delle Mani Forti avevo imparato a guadagnare ogni singolo giorno sfruttando i rimbalzi dei titoli.

Riconoscimento ricevuto nel Campionato Top Trader di Borsa con Denaro Reale del 2003
Nel 2003 partecipai per la prima e ultima volta al campionato Top Trader di Borsa con denaro reale e lo vinsi. Negli anni successivi la banca dove avevo il conto di trading non sponsorizzava più l’evento e per me non aveva senso aprire un nuovo conto solo per una futile competizione. Sempre nel 2003 Michele Pertile, il direttore dell’epoca di Twice Sim (il mio intermediario) mi convinse a tenere dei corsi di trading e di scalping per i loro clienti.

All’inizio ero riluttante perché il mio lavoro era quello del trader e non del formatore. Tuttavia Michele riuscì a convincermi.

I vertici di Twice Sim furono tanto entusiasti dai risultati dell’iniziativa che decisero di finanziare una sala trading proprio nel mio paese natale.

Da allora ho formato centinaia di persone che adesso fanno trading online per vivere.

Per la maggior parte della mia carriera sono stato uno scalper.

Questa tipologia di trading prevede un elevato numero di operazioni ogni giorno tanto che ero solito farne più di 1000 in una singola sessione.

Nella mia carriera ho collezionato più di 5 Milioni di eseguiti acquisendo un’esperienza dei mercati che solo pochissime persone hanno in Italia.

Per questo motivo sono ospite fisso all’IT Forum di Rimini, il più grande evento italiano dedicato a investimenti, trading e finanza personale.

Ed è sempre per questo motivo che i giornalisti di Rai e Mediaset e alcune testate nazionali mi hanno intervistato in più di un’occasione come esperto in materia finanziaria.

Ma tornando un attimo allo Scalping.

Questo tipo di trading è un’attività che richiede molta concentrazione e necessita di restare davanti ai grafici parecchie ore al giorno.

Non è un’attività adatta a tutti e anche io, dopo un trascorso di parecchi anni come scalper, oggi preferisco un trading più rilassato.

Tuttavia l’esperienza e lo studio dei movimenti delle Mani Forti mi hanno consentito negli anni di sviluppare un metodo caratterizzato da:

➡️ Ingressi molto vicini ai punti di inversione
➡️ Stop molto stretti
➡️ Guadagni liberi di correre fino a quando il trend perde di forza ed è prossima una nuova inversione.

Il grande vantaggio di questo metodo è la gestione del rischio estremamente accurata e il conseguente rapporto rischio rendimento molto alto.

Tutto quello che faccio e insegno oggi si poggia sui princìpi immutabili di questo metodo.

Inoltre sono l’autore del libro “The Scalper”. Il libro che è stato definito da molti clienti che lo hanno letto, come l’unica bibbia per operare sui mercati finanziari con successo utilizzando l’approccio dello scalper.

Il mio ultimo libro si intitola “L’Ombra delle Mani Forti”.
Un libro che oltre a contenere tutto il mio sapere sulle mani forti, sviscera altri argomenti fondamentali per diventare dei trader di successo.
Come la psicologia, il mindset, l’approccio ai mercati finanziari, la gestione del rischio e molto altro.

Sono probabilmente l’unico trader italiano che opera con soldi reali in diretta mostrando i dettagli delle operazioni, il numero di conto e il saldo.

Quando vado a fiere come ad esempio l’IT Forum o sono ospite in altri convegni, oltre a fare il relatore, sono solito tradare in tempo reale (con i miei soldi) davanti a centinaia di persone.

Questo mi dà l’occasione di mostrare alla platea:
-il mio approccio personale al trading,
-alcune tecniche,
-come gestisco la mia giornata di contrattazioni.

Spesso mostro le operazioni e il mio conto di trading anche nelle dirette facebook che tengo settimanalmente.

Ogni volta che c’è un convegno chiedo alle persone di indovinare quanto guadagnerò in diretta il giorno successivo.

Non lo faccio per vantarmi.
Ma per fornire l’unico elemento di prova che un trader di successo dovrebbe mostrare, quando vuole insegnare questo mestiere.

Per i miei gusti ci sono in giro troppi individui che vogliono insegnare agli altri a fare trading, senza essere in grado di guadagnare loro stessi dai mercati.

Nel mondo del trading sono solo i risultati che contano e chi ha problemi a mostrarteli probabilmente ha qualcosa da nascondere.

Sul mio canale YouTube ci sono le registrazioni di tutte le mie dirette e in molte di esse mostro sul conto reale i guadagni della giornata.

Facendo vedere il saldo e il numero di conto.

Cerco sempre di essere più trasparente possibile.

Non è magia e nemmeno talento innato, ma solo il frutto di tanti anni di lavoro e migliaia di ore passate davanti ai grafici.

Per quale Motivo un trader che passa tutti i giorni davanti ai grafici dovrebbe parlarti di una tecnica che non occupa tempo?

Molto semplice.

Io credo che il mio sia il lavoro più bello del mondo.
Stare nella mia sala trading, circondato da persone che parlano la mia stessa lingua, è magnifico.

Amo il trading perché se molti lo trovano stressante, io credo che con il giusto mindset sia eccitante.

In estate sto al mare, nella mia casa.

Potrei riposare.
E infatti cerco di staccare la spina.

Ma mentre la mia compagna e mia figlia si preparano per andare al mare, o per uscire fuori a cena, piuttosto che annoiarmi preferisco controllare i grafici e fare qualche operazione.

Ma in inverno, quando c’è la nebbia, le giornate sono uggiose, piove e il clima in un certo qual modo ti obbliga a stare rinchiuso tra 4 mura, amo stare davanti ai monitor a osservare i mercati finanziari.

Il mio approccio ai mercati finanziari è molto umile. Sono certo che abbiano sempre qualcosa da insegnarmi e mi piace passare le giornate a cercare di migliorare sempre di più le mie tecniche o a inventarne di nuove.

É per questa ragione che nella mia sala trading sono stati partoriti diversi pattern grafici.

Questo però non vuol dire che solamente chi come me dedica anima e corpo tutti i giorni ai mercati finanziari, possa ottenere risultati strabilianti.

Tutt’altro.

Guadagnare con il trading è difficile, ma possibile.

Dipende tutto da dedizione, atteggiamento e perseveranza.

Non ti voglio illudere.

Se vuoi diventare un trader che guadagna con frequenza dai mercati finanziari, hai la necessità di studiare ogni strumento finanziario con il quale vuoi operare.

Lo studio è necessario. Se non sai come si muove fisiologicamente il mercato di riferimento, non puoi essere in grado di massimizzare i profitti e minimizzare le perdite.

E se non hai questa capacità, acquisibile solamente con lunghi periodi di osservazione dei mercati finanziari, mai potrai ottenere da essi uno stipendio soddisfacente.

Se quindi:
non hai intenzione di studiare diverse volte le informazioni che ti fornirò,
non sei disposto a osservare per decine di ore i mercati finanziari per comprendere i loro tipici movimenti,

Allora ti chiedo gentilmente di abbandonare questa pagina, perché non sono in grado di fornitori ciò che cerchi.

Se invece sei disposto a studiare decine di ore e passarne altrettante a osservare i movimenti del mercato, allora voglio spiegarti perché…

Questa lettera può cambiare il tuo futuro e quello della tua famiglia, senza doverti spaccare la testa con analisi complicate, evitando di immobilizzare il capitale investito per decenni, nella speranza di ottenere un misero 5 % annuo lordo.

Una delle massime aspirazioni imprenditoriali è quello di perseguire l’obiettivo di “far lavorare i soldi per te”.

Aspirazione che molti sognano, ma che pochi cercano di raggiungere, perché vedono l’obiettivo troppo lontano.

In Italia, negli ultimi anni, si sono diffusi due tipologie di messaggi.

“diventa ricco con il trading online, con un conto da 500€”.

Ma anche…

“fai crescere i tuoi risparmi investendo almeno 100.000€ per ottenere il 4% annuo”.

Il primo è evidente che sia un messaggio fuorviante e non necessita di spiegazioni. Insulterei il tuo intelletto se lo facessi.

Ma il secondo, è diventato culturalmente accettato, etico e addirittura negli ultimi anni è l’unica verità in campo di investimenti.

Consulenti finanziari, Investitori immobiliari, Investitori in società, assicuratori, Broker

Hanno sempre spinto il concetto che per far lavorare i soldi per te e raggiungere la famosa libertà finanziaria, devi essere disposto a investire cifre considerevoli.

Spesso tutto quello che hai.

Loro in parte hanno ragione.

Per guadagnare dagli immobili sono necessarie profonde conoscenze del settore, ma soprattutto ingenti capitali.

E se il tuo obiettivo è quello di vivere di compravendita di immobili, i capitali da smuovere sono alla portata di ben pochi.

Considera inoltre che questo business, richiede del tempo. Devi selezionare centinaia di case, prima di spendere ulteriore tempo con atti notarili e burocratici.

Inoltre dovrai consumare settimane, se non mesi a progettare e gestire le ristrutturazioni.

E poi c’è tutta la parte inerente alla vendita…

Insomma, io non sono di certo un esperto in questo campo e non metto in discussione che il mercato immobiliare permetta di ottenere discreti risultati.

Tuttavia, credo di poter affermare che questo tipo di investimento richieda:
tempo,
competenze,
grandi capitali,

Se quindi non hai capitali milionari a disposizione, non hai maturato l’esperienza necessaria per eseguire con profitto operazioni immobiliari e soprattutto se non hai il tempo necessario per stare dietro a questa rendita per niente passiva, allora sono convinto che il mondo immobiliare per il momento non ti possa essere realmente d’aiuto.

Un consulente finanziario invece lavora per i suoi interessi con i tuoi soldi.

Per quanto riguarda gli investimenti in Borsa sotto consiglio del proprio consulente finanziario, il discorso è leggermente diverso.

In questo caso è possibile parlare di far lavorare i soldi per te, perché è richiesto solamente il denaro.

È inoltre un investimento che non richiede le tue competenze, perché teoricamente il consulente finanziario dovrebbe essere in grado di creare profitti dai tuoi soldi.

Ma è veramente tutto così bello?

No. Anzi, i numeri dicono che investire con i consulenti finanziari equivale quasi sempre a buttare soldi in fondi costantemente in perdita e a pagare lo stipendio ai consulenti.

Infatti, se analizziamo i fondi azionari attivi globali in euro, nell’87% dei casi fanno peggio del relativo indice in un anno.

Se ci spostiamo sull’arco di tempo decennale i risultati peggiorano sensibilmente. In questo caso è il 98,6% dei fondi a fare peggio del benchmark di riferimento.

Questo significa che se ad esempio avessi messo i tuoi soldi su un indice come l’S&P 500 10 anni fa, avresti ottenuto un compenso maggiore rispetto ad investire in qualche fondo azionario americano.

Oltre ai rendimenti quasi nulli dei fondi di investimento, ci sono diversi altri fattori che sotterrano i profitti dei risparmiatori.

Infatti, i consulenti sono pagati sulla percentuale di quanto tu investi. Solo che la percentuale varia di fondo in fondo.
Di base, quelli che hanno le peggiori performance sono quelli che pagano meglio, visto che il prodotto è oggettivamente spazzatura.

Tipicamente i consulenti mischiano un po’ di “fondi carta straccia” e li vendono ai propri clienti.

Incassando grasse commissioni.

Ma non è finita qui.
Perché ci sono un sacco di costi di gestione, altri sono nascosti e poi i contratti sono pieni di vincoli.

Insomma, investire con le banche è quasi sempre peggio che tenerli nel cassetto o sotto il materasso.

La situazione migliora leggermente con i promotori finanziari indipendenti che si fanno pagare la consulenza e quindi non guadagnano dalla vendita dei pacchetti di investimento.

Purtroppo però, le loro promesse si aggirano attorno a performance del 4-5% annuo.

Promesse senza garanzie ovviamente.

Queste performance, possono apparire allettante solamente per chi dispone di capitali ingenti.

Con queste performance annue, per avere un profitto medio di 2.000€ al mese, è necessario mettere a rischio un capitale di 500.000€.

Chi parte da un capitale che ha un solo zero in meno, non riuscirà mai a ottenere uno stipendio dai mercati finanziari.

Se quindi disponi di questo capitale, se riesci a individuare un consulente finanziario che ti dimostri di aver ottenuto almeno queste performance…

E ti bastano 2.000 miseri euro al mese a fronte di un investimento di 500.000€, allora non avrai bisogno di studiare il mercato e potrai affidare i tuoi risparmi a un consulente.

Il quale però ti chiederà una parcella salata…

E inoltre, da un giorno all’altro potrebbe sparire, andare in pensione o più semplicemente potrebbe non aver più voglia di lavorare per conto terzi.

Se le opportunità di investimento di cui ti ho parlato fino a ora non le trovi particolarmente interessanti, voglio dirti che …

I mercati finanziari possono offrire rendimenti superiori di 10, 20, 40 volte rispetto a quelli che promettono i consulenti finanziari.

Gli investitori di lungo periodo considerano pura utopia generare un incremento del capitale del 40, 80, 160 % annuo.

E hanno ragione.

Facendo investimenti che durano mesi, se non anni, è matematicamente impossibile ottenere risultati strabilianti.

I veri profitti il mercato li concede ai trader che eseguono operazioni di breve durata.

Qualunque strumento finanziario su 22 sessioni, tendenzialmente è direzionale per solamente 5 giorni.

Mentre nelle restanti 17 sessioni, lo strumento finanziario passa il suo tempo a fare continue salite e discese che nel breve periodo vengono rimangiate.

Forse è intelligente pensare che concentrandosi su operatività che permettono di fare operazioni intraday è possibile ottenere dai mercati finanziari il massimo profitto.

Ma come sempre le supposizioni valgono zero, se non sono supportate dai numeri.

Prendiamo in considerazione il re dei mercati.

L’S&P 500.

Questo strumento finanziario, composto dalle 500 migliori aziende americane quotate in Borsa, ha mostrato di aver ottenuto negli ultimi 10 anni circa l’8% annuo.
Se tralasciamo il fatto che a causa del Coronavirus, il mercato ha eroso agli investitori tutti i profitti che avevano ottenuto negli ultimi 4 anni.

Ipotizziamo comunque che nel 2020 l’indice segnerà un incremento annuo dell’8%.

Significa che dal valore di 3250 di inizio anno, il mercato dovrebbe salire fino a 3510.

Un risparmiatore che investe nel S&P500 si porterebbe a casa 260 punti.
Un ottimo risultato che nessuno mette in dubbio.

Tuttavia, proviamo a osservare i movimenti che sono stati fatti in una settimana casuale.

Considerando i soli due trend giornalieri, lo stesso indice, nella settimana tra il 20/04/2020 ed il 24/04/2020 ha fatto:

20/04: 35 punti di rialzo e 45 punti di ribasso,
21/04: 56 punti di ribasso e 32 punti di rialzo,
22/04: 17 punti di ribasso e 38 punti di rialzo,
23/04: 35 punti di rialzo e 47 punti di ribasso,
24/04: 20 punti di ribasso e 50 punti di rialzo,

Solamente considerando i 2 trend giornalieri, in una sola settimana il mercato ha totalizzato la bellezza di 375 punti.

E ho analizzato una settimana a caso.

Infatti, se prendi il rialzo e il ribasso giornaliero dei 5 giorni di qualunque settimana operativa, ti accorgerai che in media l’S&P fa circa 300-400 punti.

Sono ovviamente d’accordo che non tutti i trader sono in grado di guadagnare 300-400 punti di S&P a settimana.

E sono anche d’accordo che un trader passerà molto più tempo davanti ai grafici rispetto a un investitore.

Bisogna anche però considerare che un investitore di lungo periodo subisce sempre i periodi di crisi economica, rischiando ogni volta di mettere seriamente a repentaglio in un istante tutti i profitti ottenuti in svariati anni di investimenti.

In gergo questo viene chiamato cigno nero.

Ad esempio nel 2020 un investitore dell’S&P ha perso da inizio gennaio fino a metà marzo il 32% del capitale, totalizzando una perdita di circa 1040 punti.
Insomma, mica poco.

Un trader intraday invece..
i tracolli importanti, di quelli che azzerano il conto…
non li subisce perché sta poco tempo a mercato e non opera nei momenti di alta volatilità.

E inoltre, capitano statisticamente nei week-end o di notte.
Proprio quando non ha posizioni aperte.

Considera anche che un trader intraday, su un solo strumento finanziario, in un anno può aprire centinaia di operazioni.

Se la strategia adottata è statisticamente valida, in un anno un trader intraday sarà sicuramente in positivo, nonostante abbia chiuso decine e decine di operazioni in negativo.

Molti dei miei metodi potrebbero permetterti di intercettare una buona parte dei movimenti intraday con ciascuno strumento finanziario.
Ma c’è un problema...

Non voglio parlare dei metodi di altri formatori che vendono altri strumenti di trading.

Se dimostrano con gli eseguiti di vivere grazie ai mercati finanziari, io non metto in discussione la bontà di nessuna tecnica.

Tuttavia, un problema che affligge tutti i metodi di trading – alcuni dei miei inclusi – consiste nella poca praticità operativa da parte di chi non ha tutto il tempo per stare incollato davanti ai grafici.

Mi spiego meglio.

Nel momento in cui il mercato rivela un certo pattern, si entra in posizione e secondo le proprie regole si gestisce lo stop loss e il take profit.

Se la strategia è statisticamente valida otterrai un profitto nella maggior parte dei casi.

Il problema è che non sai quando il mercato ti mostrerà il segnale di ingresso.

Un po’ come quando vai a pesca. Una volta buttato l’amo in acqua sei costretto a prestare attenzione alla canna da pesca, in attesa che il pesce abbocchi.

Lo stesso vale per i mercati finanziari.

Con le regole classiche, sei costretto a guardare ininterrottamente il mercato, in attesa che ti mostri un segnale d’ingresso.

Ti distrai un attimo e perdi il segnale.

Il peggio arriva quando la tecnica che conosci, ti permette di fare uno o al massimo due ingressi per sessione.

E sei ugualmente costretto a stare incollato ai grafici tutto il giorno.

In questo caso solo se sei già un trader professionista e hai un conto trading molto generoso, una sola operazione al giorno potrebbe ripagarti del tempo speso davanti ai grafici.

Altrimenti, se non sei un trader navigato e quindi ancora non padroneggi tutti i segreti di ciascuno strumento finanziario…

E magari non esegui ancora operazioni con un’alta percentuale di successo, molto probabilmente il tuo tempo non verrà ripagato a dovere dal mercato.

Peggio ancora nel caso non disponessi neanche di un conto trading di almeno 25.000€.

Senza il giusto capitale e un consistente numero di operazioni eseguibili giornalmente, il tuo conto difficilmente può permetterti di ripagarti della giornata spesa davanti ai grafici.

Se non sei già un trader professionista, è molto probabile che tu in questo momento stia facendo un altro mestiere.

Magari hai il tempo di osservare i grafici solo prima di andare al lavoro e subito dopo essere rincasato, nella speranza di intercettare in poco tempo qualche segnale di ingresso.

Non ho nulla contro questo tipo di approccio, solo che può funzionare nel momento in cui sai leggere molto bene il mercato e hai sviluppato una serie di competenze che ti permettono di fare diverse operazioni in poco tempo.

In questo caso, il trading potrebbe essere sicuramente una buonissima seconda entrata.

Ma nella realtà dei fatti, sono ben poche le metodologie che permettono di fare istantaneamente un’analisi dei mercati finanziari e capire quali sono le intenzioni del mercato.

Ammesso che tu abbia acquisito le capacità, in questo caso, ti sei avvicinato al soldo e allontanato dalla libertà.

Se prima lavoravi 8 ore al giorno, ora ne dedichi circa 12.

Con un più elevato livello di stress e sempre meno tempo dedicabile ai tuoi affetti.

Ora, in tutta onestà sono il primo a dire che se si desidera rendere il trading il proprio lavoro, è necessario essere disposti temporaneamente ad alcuni sacrifici.

Però, bisogna anche considerare che se fai un lavoro che per almeno 8 ore al giorno ti succhia via tempo, energie e concentrazione, nelle ore successive, avrai parecchie difficoltà ad analizzare con lucidità i mercati finanziari.

Dovrai sopportare livelli di stress impegnativi. E si sa che se non approcci i mercati finanziari con il giusto mindset, è molto probabile che farai danni.

Sia chiaro, non boccio assolutamente questa strada, anzi..

Sono il primo a consigliare ai lavoratori di non lasciare la propria occupazione se dai mercati finanziari non riescono a guadagnare con costanza uno stipendio almeno doppio rispetto a quello che stanno attualmente guadagnando.

Senza ombra di dubbio però, chi ha poco tempo per osservare i mercati finanziari e utilizza tecniche i cui pattern possono verificarsi in qualsiasi momento, si troverà a dover percorrere la strada con più ostacoli in assoluto.

E la scalata verso i propri obiettivi risulterà più tortuosa, impegnativa e lunga.

Ma per fortuna esiste una speranza per chi sogna di vivere di trading, ma non ha abbastanza tempo da dedicarci….

O più semplicemente non è interessato a passare le giornate davanti ai grafici.

Marsigliese!
L’unico Pattern grafico che permette di guadagnare con costanza dai mercati finanziari spendendo solamente una manciata di minuti al giorno.

Questo pattern grafico è stato partorito in sala trading, dopo anni di studio e di ricerca in prima persona sui mercati finanziari.

Da quando ho iniziato a fare trading, ho sempre avuto la pazienza di osservare ogni giorno i mercati finanziari, per cercare di intercettare nuove informazioni che mi permettessero di migliorare le mie tecniche e di crearne di nuove.

Ho speso 18 anni di carriera per trovare e incastrare alla perfezione tutti i tasselli che hanno dato vita alla Marsigliese.

Una tecnica utile anche per chi non ha il tempo di passare l’intera giornata davanti ai mercati finanziari.

Per comprendere meglio la straordinaria caratteristica di questo pattern grafico, è necessario analizzare il suo funzionamento.

La Marsigliese è una tecnica che rispetta i 3 movimenti dei mercati finanziari.

Rispetta i movimenti fisiologici, in quanto si entra sugli eccessi, in direzione dei prezzi di equilibrio.

E’ fedele alla matematica dei mercati finanziari.

Ma soprattutto è nata dopo un’attenta osservazione dei volumi.

È una tecnica che nasce infatti dai movimenti manipolatori e repentini delle mani forti.

Se hai mai osservato i movimenti che si verificano negli eccessi di mercato, e quindi sui massimi e minimi intraday, ti sarai accorto che il prezzo in quei casi si comporta in modo differente.

Infatti, in quel frangente il mercato è dominato dalle mani forti e grazie alla Marsigliese saprai esattamente come entrare a mercato, sfruttando la potenza di fuoco delle grandi super potenze che manipolano i mercati finanziari.

Ma il vero vantaggio di questa tecnica è che lavora sui primi minuti dell’apertura delle candele, a qualunque timeframe.

Se quindi operi su timeframe a 4 ore, sai che probabilmente puoi entrare a mercato su S&P500, Nasdaq, Dow Jones, ecc, alle 15.30 e alle 19:30,

Sul Dax, FTSE MIB ecc, invece puoi controllare l’apertura delle 9:00, 13:00, 17:00.

Sulle valute invece puoi controllare il grafico alle 7:00, 11:00, 15:00, 19:00, 23:00, 03:00

Se invece ti puoi concedere qualche minuto di tempo ogni ora, puoi utilizzare il grafico con timeframe orario.

Al contrario, se invece i tuoi impegni non ti permettono di controllare il grafico durante la giornata, puoi controllare il mercato durante l’apertura e lavorare su timeframe daily.

É oggettivamente il metodo più intelligente per eseguire operazioni senza essere costretto a osservare i grafici per ore.

Quando la sveglia ti ricorda che potrebbe essere l’ora dell’operazione, controlli i tuoi mercati preferiti e, se ci sono le condizioni, inserisci l’ordine con relativo stop loss e take profit.

Ricorda che questa tecnica è utilizzabile su qualunque timeframe, quindi

Se hai tutta la giornata a disposizione, puoi eseguire decine di operazioni al giorno, intercettando anche i piccoli movimenti giornalieri.

Non ti illudo, non sarai in grado di intercettare tutti i movimenti intraday del mercato.

Ci saranno casi in cui il mercato andrà in eccesso per poi successivamente ritornare su livelli di equilibrio senza fornirti tutti i segnali d’ingresso.

Ciò detto, posso permettermi di affermare che avendo inserito all’interno del videocorso “la Marsigliese” 8 differenti casi di ingressi long e 8 differenti casi di ingresso short, le opportunità che questa strategia può generare, sono molte.

Se quindi hai la possibilità di passare l’intera giornata di fronte ai mercati finanziari, potrai eseguire decine di operazioni al giorno, utilizzando diversi timeframe.

Se abbinerai la conoscenza dei mercati finanziari con la Marsigliese, potrai ottenere profitti che mai avresti pensato di raggiungere.

Come ad esempio Federica...
che ha quadruplicato un conto sostanzioso nei primi due mesi e mezzo di operatività.

Federica è una ragazza veneta che ho intervistato più volte sui miei canali social, come Facebook e YouTube.

In quelle occasioni lei stessa ha dimostrato che utilizzando solo la Marsigliese è riuscita a quadruplicare il proprio conto trading in 2 mesi e mezzo, quando ancora stava prendendo confidenza con questa tecnica.

E operava prevalentemente sul petrolio.

Quadruplicare il conto nei primi mesi di operatività non è da tutti, anzi. Devo confessare che lei è l’unica a essere riuscita in questa impresa, partendo da un conto di ben 25.000€ messo via in anni di risparmio.

E’ riuscita in questa impresa titanica grazie a un profondo studio della strategia.

Lei è una programmatrice e per riuscire a programmare la Marsigliese ha studiato almeno 5 volte il corso.

Ma non si è fermata qui.

Perché oltre allo studio del corso ha dedicato intere settimane a osservare minuziosamente alcuni strumenti finanziari.

Il suo primo amore è stato il petrolio, e in un’intervista che le ho fatto, mi parlava con disinvoltura di tutte le scoperte che aveva fatto…

Si notava che ogni sua affermazione era frutto di intere settimane passate interamente a osservare i movimenti dei mercati finanziari.

La prima volta che è venuta in sala trading, mi ha mostrato il profitto che stava ottenendo con il petrolio.

4.500€ di gain, con un rapporto rischio/ rendimento incredibile.

Io ero eccitato…
Mentre i ragazzi in sala increduli, ma quando gli mostrò il conto, i dubbi si trasformarono in eccitazione.

Federica, dopo svariati tentativi, è riuscita a rendere i mercati finanziari un vero e proprio lavoro capace di produrre uno stipendio sostanzioso, ma soprattutto costante.

Tutto questo grazie alla Marsigliese.

Eseguendo decine di operazioni al giorno…

Oggi vive unicamente di trading e può passare quanto tempo vuole davanti ai mercati finanziari a intercettare prevalentemente massimi e minimi di mercato.

Federica è sicuramente un fiore all’occhiello, ma non è certo l’unica ad aver raggiunto risultati eclatanti con la Marsigliese.

In questa pagina avrai modo di analizzare diverse testimonianze, ma ora è il caso di parlare di un aspetto di primaria importanza.

La percentuale di successo.

Qual è la percentuale di successo di questa strategia?

In 22 anni di carriera non sono mai riuscito a individuare una percentuale di successo precisa.

O meglio, i miei test statistici dicono che questa strategia 71 volte su 100 raggiunge il take profit.

Ma è una percentuale assolutamente falsa, visto che il trading è un mestiere ricco di SE e MA.

Ogni operazione va contestualizzata in base ad una serie di fattori, come ad esempio il timeframe, lo strumento, l’orario, e soprattutto se ci sono tutti i pezzi del puzzle.

Indicativamente potrei quindi dirti che con un rapporto rischio/ rendimento di 1 a 3 la percentuale di successo si aggira tra il 69 ed il 74%.

Ma non posso essere molto preciso, ti mentirei.

Emilio è riuscito fin da subito a intercettare le ottime occasioni, rendendosi conto che se fosse stato diligente, avrebbe ottenuto una percentuale di successo dell’83%.

Come puoi vedere in foto, Emilio il 21/07/2019 mi ha mandato un feedback della strategia dopo aver seguito 12 operazioni.

Tecnicamente, le prime operazioni eseguite con una nuova strategia, hanno una percentuale di successo bassa, in quanto è necessario prendere confidenza con il nuovo approccio.

E infatti Emilio ha sottoperformato, ottenendo una percentuale di successo del 67%.

Nonostante ciò è comunque una bellissima testimonianza per due ragioni:

Grazie all’ottimo rapporto rischio/rendimento è comunque riuscito a ripagarsi ampiamente il costo del corso,
Ha compreso gli errori fatti, rendendosi conto che se avesse seguito tutte le regole, 2 delle 4 operazioni sarebbero state in profitto, passando quindi da una percentuale di successo del 67% all’83% .

10 mesi dopo mi comunica che è riuscito a chiudere il mese di aprile con una percentuale di successo del 99%

Fortuna? Non è la prima volta che capita, ma in linea generale potrei dirti che si, probabilmente Emilio nel mese di Aprile è stato fortunato.

Sicuramente non sono risultati replicabili nel lungo periodo.

Tuttavia, volevo farti notare che Emilio, dopo ben 10 mesi mi ha mandato ancora email di ringraziamento per la professionalità, il livello dei corsi e la profittabilità delle informazioni.

Non posso che esserne onorato e grato delle sue belle parole.

Mauro invece ha una media di successo dell’81%.

Statisticamente la percentuale di successo è dell’81% in quanto ha raggiunto il take profit 13 volte su 16.

Però, delle 3 volte in cui non ha ottenuto profitto, solo due sono state in perdita.

La terza si è conclusa in pari.

Se quindi non si considera l’ultima operazione, sono andate in profitto 13 operazioni su 15, raggiungendo perciò una percentuale di successo dell’86%.

O magari potresti ottenere i risultati di Sandro, che in una giornata esegue 5 operazioni e prende lo stop loss 1 sola volta.

Gigi invece, non riesce a sbagliarne una…

Ma ora una cruda realtà…

La percentuale di successo di una strategia non ha senso se non contestualizzata con il rapporto rischio/rendimento.

Gli investitori eseguono poche operazioni all’anno. Parliamo indicativamente di 10-20 operazioni.

Loro millantano percentuali di successo incredibili. L’80 o il 90% delle volte il mercato raggiunge il take profit.

Che in tutta onestà non metto assolutamente in dubbio.

Solo che non parlano mai del rapporto rischio/rendimento delle operazioni. Lo snobbano, come se non fosse importante conoscerlo.
E infatti…
È usanza comune che gli investitori siano disposti a sopportare lunghi periodi di pesanti perdite.

Cercano di prendere il 20% di un titolo, ma sono però disposti a sopportare una perdita del valore anche del 50%.

Mentre io opero con un rapporto rischio/rendimento di almeno 1 a 3, loro operano con un rapporto di 2,5 a 1.

Rischiano 250€ per guadagnarne 100.

Ecco quindi che una strategia con l’80 % di successo,

le 8 operazioni che vanno in take profit permettono di guadagnare 800€.

8 X 100= 800€.

Ma con sole due operazioni in stop loss, il profitto diminuisce di ben 500€.

2 X 250= 500€

E quindi, 10 operazioni con un rapporto di 2,5 a 1, un rischio per operazione di 250€ ed un rapporto rischio/ rendimento dell’80% genera un misero guadagno di…

300€

Invece, con un rapporto rischio rendimento di 1 a 3,

Basta una percentuale di successo del 30% per ottenere un profitto di 500€ su 10 operazioni con un rischio di 250€ per ciascun trade.

Infatti,

250 X 3= 750 [profitto di ciascuna operazione chiusa in positivo].

750 X 3= 2250€ [Profitto complessivo delle 3 operazioni]

250 X 7 = 1750€ [perdita totale di 7 operazioni]

Quindi

2.250 – 1750 = 500€

La Marsigliese ha un rapporto rischio rendimento standard di 1 a 3, ma con il modulo sulla gestione dell’operazione, puoi facilmente guadagnare 4, 5, 8, ma anche 20 volte il capitale rischiato.

A chi non ha esperienza con i grafici,
non ha ancora imparato a gestire le proprie emozioni sul mercato,
non ha il tempo da dedicare a questa professione,
O più semplicemente non ha voglia di gestire le operazioni,

Consiglio di operare con il classico rapporto rischio/rendimento di 1 a 3.

La percentuale di successo come precedentemente detto si aggira tra il 69 ed il 74%.

Se però hai a disposizione qualche minuto in più,
Se reggi le pressioni psicologiche del mercato,
e desideri guadagni elevati, a fronte di rischi minimi allora il modulo sulla gestione dell’operazione che ho inserito all’interno del corso, sarà per te illuminante.

Nel modulo ho spiegato il mio personale approccio.

Ti spiego quindi quando e come portare lo stop in pari, per mettere al sicuro nel minor tempo possibile il tuo denaro.

Spesso sono questioni di attimi, altre volte sono necessari una manciata di minuti d’attesa.

Sistemato lo stop, ti spiegherò anche come ricercare il massimo del profitto che il mercato può raggiungere, ma non solo…

Ti dirò anche come gestire i lotti e quali sono gli step di profitto intermedi.

Un trader professionista che guadagna tutti i giorni cifre importanti grazie ai mercati finanziari deve saper gestire le operazioni.

Ad esempio, Matteo ha eseguito un’operazione con un rapporto rischio/rendimento praticamente infinito..

Matteo, mezz’ora dopo aver concluso il corso ha aperto un’operazione che è subito schizzata.

Ha quindi avuto l’opportunità di mettere immediatamente in pari lo Stop Loss, facendo correre l’operazione per tutta la notte.

Ha letteralmente guadagnato mentre dormiva.
e non pochi soldi, visto che è riuscito ad intercettare ben 120 punti di Nasdaq.

Anche Giuseppe riesce a mettere immediatamente lo stop in pari e raccoglie un profitto 6 volte maggiore rispetto allo stop iniziale.

Giuseppe, un altro cliente entusiasta del corso “La Marsigliese” descrivendo l’operazione che ha appena concluso, rivela molte informazioni rilevanti.

Come ad esempio:
lo stop di 3 tick, la gestione con 2 contratti, di cui uno ha intenzione di venderlo entro 10 minuti. Solo che il mercato raggiunge immediatamente il livello stabilito, permettendogli di chiudere il primo contratto quasi nello stesso istante in cui lo ha aperto.

Per proteggere i guadagni, mette lo stop del secondo contratto (unico rimasto aperto) in pari.

Prima di andare al lavoro mette lo stop leggermente in guadagno e all’ora di pranzo ricontrolla l’operazione e con stupore nota i 17 punti di gain sull’S&P500.

Questo cliente, invece ha eseguito un’operazione con un rapporto rischio/rendimento di 1 a 4.

O come questo studente che nella fase di studio ha individuato una Marsigliese in formazione che con un rischio di 5 punti, avrebbe potuto portare a casa un gain di 150 punti.

Utilizzando stop loss molto stretti. Quasi sempre inferiori ai 5 tick.

Vedi, la mia predisposizione al rischio è molto limitata.

Nonostante sia un trader che ogni giorno muove sui conti svariate migliaia di € in azioni o contratti sui mercati finanziari, ho una tremenda paura di perdere denaro.

Probabilmente è a causa di mia mamma, che mi ha insegnato a non sprecare neanche un centesimo dei miei soldi.

È una caratteristica che non posso nascondere al mercato. Morirei emotivamente se utilizzassi metodi di trading che mi fanno mettere a rischio migliaia di €.

Per questo motivo, ogni mia operazione è sempre calibrata al millimetro.
Io personalmente non utilizzo mai stop loss superiori ai 5 tick.

Anche con la Marsigliese, anzi… molto spesso riesco a inserire stop loss addirittura inferiore ai 5 tick.

Esattamente come fanno molti miei studenti, che riescono a contestualizzare le operazioni anche a bassi timeframe.

Leggendo le testimonianze potrai infatti vedere che tutti mettono stop loss molto stretti.

Grazie a questa tecnica sarai in grado di entrare a mercato come un cecchino e individuare il punto esatto di inizio del nuovo trend.

Questo ti permetterà di…

Guadagnare cifre che mai avresti immaginato di ottenere

Luca guadagna in media 1200€ al giorno. Con massimi di 1900€, investendo quasi esclusivamente su due strumenti finanziari, ovvero il Nasdaq e l’Oro.

Questi sono invece i guadagni di Nicola, un altro mio cliente.

E potrei andare avanti ancora per molto.

Se ti stai chiedendo per quale motivo sono convinto che questo corso può migliorare considerevolmente il tuo stile di vita, beh..

Permettimi di dire che ho la certezza che otterrai il risultato solo se ti impegnerai abbastanza, studierai attentamente ogni video del corso, osserverai per intere settimane il mercato e quando lavorerai, entrerai in posizione seguendo alla lettera le indicazioni dei pattern.

Se tu mi fai questa promessa, io ho la certezza che otterrai i risultati perchè:

Prima di te li hanno già ottenuti centinaia di clienti, tutti ampiamente soddisfatti.

Ho la certezza che imparerai al meglio il metodo perché sono riuscito a rendere di facile comprensione informazioni complesse e ricercate. Permettendo a chiunque di eseguire operazioni fin da subito. E come sempre, non sono io a dirlo…

Anche se a porte chiuse e sempre per piccolissimi gruppi di persone, insegno da molti anni.

All’inizio della mia carriera oratoria ho commesso diversi errori. Come ad esempio quello di utilizzare sempre i tecnicismi.

Oggi questo errore non lo commetto più.
O meglio, prima di utilizzare termini tecnici, sono abituato a spiegarli con semplici parole.

Se mi conosci, sai che sono una persona estremamente pratica.
Non amo fare giri di parole che non vogliono dire nulla e che ti deconcentrano.

In ogni minuto del videocorso imparerai un concetto importante, fino ad arrivare a fine corso che avrai imparato ogni dettaglio del metodo.
Anche se estremamente chiaro e comprensibile, ti consiglio vivamente di studiare ripetutamente il corso, perché fitto di informazioni importanti.

Inoltre, ho registrato diverse ore di casi studio reali dove ti mostro sia le mie operazioni, ma anche quelle dei miei studenti.

All’interno del corso ho dato molta importanza agli esempi.
Ne ho inseriti molti didattici e teorici.
E altri pratici, con denaro reale.

Ogni video di esempio è commentato, quindi oltre a essere un’occasione per vedere come si individua e gestisce al meglio un’operazione eseguita con la Marsigliese, avrai anche modo di ripassare.

So che molti formatori, si limitano a inserire un paio di video di esempi pratici.
E inoltre mostrano solo le migliori operazioni.

Io non sono d’accordo, perché credo che in questo settore sia necessario creare un prodotto che permetta di guadagnare il massimo e far perdere il minimo a chi compra il corso.

Tra i clienti, c’è sempre una buona percentuale di trader indisciplinati che eseguono le operazioni che rispettano solo alcune delle caratteristiche della Marsigliese.

Ti mostrerò anche questo tipo di operazioni, marcando gli errori e mostrandoti come poter uscire incolumi da operazioni sbagliate.

Personalmente valuto questa sezione del corso, di inestimabile valore.
Soprattutto per chi non riesce ancora a ottenere costanti profitti dai mercati finanziari.

Ma non mi sono fermato qua..

Questo non è un semplice videocorso.

Non sono uno di quelli che ricevere il pagamento, ti abilita l’area riservate e poi sparisce, lasciandoti alla mercé dei miei contenuti.

So che se facessi così, probabilmente i dubbi ti mangerebbero i profitti.

E sinceramente sono qui per fornirti dei benefici, non dei problemi.

Ho obiettivi più ampi e la notte voglio dormire tranquillo, certo di aver fornito ai miei clienti il miglior servizio.

Oltre ai contenuti, ho quindi deciso di regalare ai miei clienti un supporto H24 dei miei tutor.

Sotto ogni video della marsigliese, ci sarà una sezione commenti dove potrai leggere e studiare ogni dubbio a cui i miei tutor hanno già dato risposta ai clienti che in precedenza avevano delle domande

Se le domande già poste, non dovessero riuscire a soddisfare i tuoi dubbi, potrai porre qualsiasi quesito tu voglia e i tutor certificati ti chiariranno le idee nel minor tempo possibile.

È un costo vivo che mi sento in dovere di regalarti, perché voglio avere la certezza che comprenderai appieno le oltre 60 lezioni di corso.

Ecco tutto quello che scoprirai all’interno del corso “la Marsigliese”.

🔷 Il ragionamento logico della Marsigliese. Conoscerlo non solo ti permetterà di entrare a mercato con maggior sicurezza, ma anche di elaborare in autonomia tue strategie.

🔷 8 tipologie di ingressi short e 8 long per eseguire decine di operazioni in gain al giorno. Mentre tutti gli altri attendono tutta la giornata per fare una singola operazione, tu potrai trovare un’ottima occasione in meno di 30 minuti.

🔷 Come utilizzare i timeframe Daily e H4 per fare trading con profitto spendendo solamente qualche minuto al giorno davanti ai grafici. Potrai così spendere il resto della giornata a lavorare su altri progetti o dedicarti ai tuoi hobby.

🔷 Come sfruttare la Marsigliese per prendere le inversioni di mercato e guadagnare dai trend intraday, ma anche da quelli settimanali.

🔷 L’utilizzo corretto dei timeframe bassi, per eseguire continui ingressi e uscite intraday. Così che tu possa guadagnare quotidianamente dai mercati finanziari.

🔷 Il momento di ingresso perfetto per eseguire operazioni con Stop Loss di 5 tick, rischiando così, una percentuale irrilevante del tuo capitale.

🔷 Come tenere aperta una posizione, per riuscire a prendere ogni tick di un trend.

🔷 Imparerai a contestualizzare l’operatività su Cfd e sui Future, per iniziare a fare trading mettendo a rischio capitali ridotti.
🔷 Dove posizionare lo stop Loss.
🔷 Quando mettere lo stop loss in pari per azzerare l’esposizione al mercato nel minor tempo possibile.

🔷 Come gestire i contratti per guadagnare il massimo nel modo più sicuro possibile.

🔷 I segnali per capire che il mercato può regalarti un bel trend.

🔷 contestualizzare l’operazione, imparando i segreti del Book di negoziazione.Questa lezione potrai applicarla su qualunque tecnica. 

🔷Cosa osservare del Book per entrare a mercato e minimizzare il rischio di perdere.

🔷 Come gestire al meglio emozioni, pensieri, dubbi e diventare disciplinato sui mercati finanziari

🔷 Guadagnare sui gap di mercato, sfruttando la Marsigliese.

🔷 Come gestire le operazioni per guadagnare il massimo, rischiando il minimo e raggiungere rapporti rischio/rendimento superiori di 1 a 5.
🔷 Quali sono gli strumenti finanziari migliori per operare con la Marsigliese.
🔷 Decine di esempi pratici della tecnica, in ogni sua variabile.
🔷 E molto, molto altro.

Con il videocorso sulla Marsigliese avrai accesso ad oltre 60 lezioni di corso, che comprendono spiegazioni dettagliate di…

 

ogni singolo pattern – esempi pratici miei e degli studenti – video di operazioni eseguite e gestite fino al take profit – spiegazione delle piattaforme – gestione di stop loss e take profit- e infine…. 

 

 Continui aggiornamenti gratuiti per sempre. 

 

A questo punto, credo tu sia arrivato a un bivio.

Puoi infatti decidere di non fare nulla, e niente della tua vita cambierà.

Gli orari di lavoro estenuanti continueranno a rubarti le giornate, le settimane, i mesi e gli anni.

Dovrai continuare a cancellare il calendario della tua vita per almeno 5 giorni su 7, perché sarai impegnato a realizzare quella di qualcun altro.

I sogni riposti nel cassetto continueranno a rimanere lì, a prendere polvere.

Continuerai a provare la perenne sensazione di insoddisfazione.

L’auto che hai in garage, probabilmente non sarà mai quella che realmente desideri.

L’arredamento di casa continuerà a non convincerti fino in fondo.

D’altronde, se avessi avuto a disposizione più budget, avresti sicuramente fatto meglio.

Le stanze, sempre troppo strette continueranno a darti quell’impressione di claustrofobia.

Al ristorante, i camerieri ti serviranno piatti che hai scelto principalmente per il prezzo e non per soddisfare appieno il tuo palato.

Le vacanze continueranno a essere sempre troppo poche e mai in posti paradisiaci che vedi sui giornali, in Tv o sui social.

Se vorrai che nel tuo conto bancario entri qualche centinaio di € in più al mese, dovrai fare salti mortali.

E se invece volessi qualche migliaio di € in più, probabilmente non ci riuscirai.

Parole come sereno, rilassato, soddisfatto, realizzato, continueranno a essere inusuali nel tuo lessico.

Mentre invece stress, deluso, inappagato e ingiusto ti perseguiteranno per il resto della tua vita.

Ma c’è di peggio.

Perché con ogni probabilità è possibile che tu abbia una famiglia o nei prossimi anni avrai qualcuno da mantenere. 

Loro sono le persone che soffriranno di più la tua scelta di non fare nulla.

Perché non vivranno assieme a te, tanti momenti di vita quotidiana.

Quando tornerai a casa dopo una giornata di lavoro pesante, dovranno convivere con il tuo nervosismo. A volte anche subirlo.

E tu, perderai troppi momenti, che avresti tanto voluto vivere.

Oppure potrai scegliere un’altra strada.

Più ripida e faticosa inizialmente.

Ma che nel lungo periodo potrebbe permetterti di soddisfare ogni tuo desiderio.

Se credi che buttarsi in un nuovo lavoro senza tastare i pericoli, sia una scelta troppo avventata, sono assolutamente d’accordo con te. Ed è per questo motivo che la Marsigliese è il pattern perfetto.

Puoi fare esattamente tutto quello che stai facendo ora.

Non dovrai togliere tempo a nessuno, perché la strategia permette di prendere dimestichezza con i mercati finanziari e guadagnare anche se spendi una manciata di minuti al giorno.

Con impegno e dedizione arriverai al punto in cui il tuo stipendio mensile prelevato dai mercati finanziari sarà maggiore del tuo attuale compenso.

A quel punto avrai la piena libertà di scegliere se continuare su questa strada, raccogliendo ogni mese un doppio stipendio.

Oppure se abbandonare il lavoro stressante che ti occupa tutto il tempo e fare del trading la tua unica occupazione.

Regalandoti la libertà di dedicarti a te stesso e alla tua famiglia.

E probabilmente, avendo molto più tempo libero avrai modo di spendere qualche ora in più sui grafici, riuscendo di conseguenza a soddisfare vizi che non ti concedi quasi mai.

Riuscirai finalmente a far vedere la luce a quei sogni che fino a ora sono rimasti nel cassetto.
Ma non solo.

Perché se deciderai di imparare a fare trading online in modo costantemente profittevole, potrai finalmente dire addio alle corse chilometriche in auto per arrivare sul posto di lavoro che ti obbliga a stare seduto su una scomoda sedia per almeno 8 ore.

Oppure in piedi. E magari fare anche lavori di fatica.

Non sarai più costretto a sentire le lamentele dei colleghi e potrai dire addio alle ramanzine del capo.

Non dovrai più dar retta a nessuno.

Nessun collega o dipendente, nessun capo, nessun cliente o fornitore.

Niente.

Sarete solo tu e il mercato a dover conversare. Potrete confrontarvi per pochi minuti al giorno, solo in alcune fasce orarie, o addirittura per tutta la settimana.

E ancora una volta, questa decisione spetterà unicamente a te.

Oltre a non intrappolare le persone all’interno di una fascia oraria, oltre a non ingabbiarle tra le solite 4 mura, il trading online non pone neanche dei limiti ai compensi economici.

Nel bene e nel male.

Più studierai, più ti impegnerai e più alto sarà il tuo capitale a disposizione, maggiori saranno i guadagni che potrai ottenere.

Il limite lo scegli tu.

Se la prossima estate vorrai concederti una vacanza paradisiaca, sai che hai solamente bisogno di spingere un po’ di più l’acceleratore.

Non sarai costretto a implorare nessuno.

Prova solamente a immaginare come sarebbe la tua vita, se solo avessi la possibilità di cancellare molte delle preoccupazioni che in questo momento ti assillano e ti fanno dormire male la notte.

In sala trading sono passate centinaia di persone piene di rughe..

Scomparse qualche mese dopo, grazie a uno stile di vita più sano e psicologicamente meno distruttivo.

Iniziare la giornata lavorativa felice e concluderla con il sorriso a 32 denti, perché anche oggi hai portato a casa uno compenso che fino a qualche mese fa, mai avresti creduto di poter ottenere in una sola giornata, non ha prezzo.

Con il tempo ti abituerai, ma l’eccitazione iniziale ti darà la giusta carica adrenalinica per fare ancora meglio.

Ed ora dimmi….

Quanto può valere tutto questo?

Probabilmente la domanda ti ha lasciato spiazzato.

Un cambio così radicale di vita non ha valore. È inestimabile.

Oggettivamente non esistono altri lavori che ti permettono di essere libero a 360°.

Libero di guadagnare quanto vuoi…

… e soprattutto di spendere quanto, come e quando vuoi il tuo tempo.

Non ha prezzo.

Se quindi la Marsigliese può permetterti di ottenere uno stile di vita che non può essere valutato economicamente, proviamo a ragionare in termini economici.

Come si fa con qualunque investimento.

Mi auguro che tu prenda confidenza immediatamente con la Marsigliese e che riesca subito a contestualizzare al meglio le operazioni avendo una percentuale di successo superiore al 75%, con un rapporto rischio/rendimento di almeno 1 a 5.

Tuttavia, voglio prendere in considerazione una situazione più negativa.

Supponiamo quindi che tu esegua una sola operazione al giorno.

La tua percentuale di successo non è altissima. Siamo attorno al 70%.

E il rapporto rischio rendimento è solamente di 1 a 3.

Hai a disposizione per il trading un capitale di 10.000€.

Per ogni operazione rischi l’1% del tuo capitale.

Quindi, solamente 100€.

Quando vai in gain guadagni 300€, mentre quando prendi lo Stop Loss, perdi 100€.

Indicativamente, ci sono 22 sessioni operative al mese, perché il sabato e la domenica si riposa.

Su un orizzonte temporale di soli 6 mesi, le sessioni sono 132.

Di queste 132 giornate, vai in profitto 93 volte, mentre nei restanti 39 giorni prendi gli stop loss.

Le 93 giornate in positivo ti portano un compenso di ben 27.900€.

Mentre quelle in negativo ti sottraggono 3.900€.

A conti fatti, con un capitale di partenza di 10.000€ ti troveresti un conto maggiorato di ben 24.000€.

Non male.

Sono 4.000€ al mese lordi. 3.000€ netti.

Un compenso che in pochi riescono a raggiungere con un lavoro normale.

Oltretutto, ricordo che la Marsigliese può concedere percentuali di successo maggiori, con rapporti rischio/rendimento superiori e inoltre può permettere di eseguire molte più operazioni al giorno.

Alcuni ne fanno 2, altri 5, altri 10, ma anche 20.

Quindi quei 3.000€ al mese possono moltiplicarsi.

Se quindi per rivelarti ogni dettaglio della Marsigliese ti chiedessi i primi 6 mesi di guadagno netto, ovvero 18.000€, faresti comunque un affare...

Se consideri che tu mi dai i primi 6 mesi di profitto e io ti do modo di guadagnare per il resto della tua vita, ogni mese, un compenso più che degno di nota…

…utilizzando per lo più poco tempo al giorno.

Direi che è un affare.

Ma non ho intenzione di farti pagare neanche lontanamente questo importo. 

18.000€

So benissimo che questa cifra in pochi possono permettersi di spenderla. E inoltre capisco che la mia parcella toglierebbe molti soldi al capitale operativo dei miei clienti.

Visto che il mio obiettivo è quello di farti guadagnare nel minor tempo possibile, non voglio in alcun modo intaccare il tuo conto.

Non voglio rallentarti.

Per lo stesso motivo, credo che non possa chiederti una cifra superiore ai 6.000€.

Ma non è neanche questo il prezzo che ti voglio riservare. 

6.000€

Essendo questo un videocorso, ho la possibilità di mettere in leva le mie competenze e il mio tempo e distribuirle a un grande numero di persone.

Così facendo posso farti un grosso sconto.

Senza però dover svendere le mie competenze, accumulate in 22 anni di operatività con denaro reale sui mercati finanziari.

É per questo che il prezzo della Marsigliese è di 2.000€.
Ma….
Se acquisterai ora la Marsigliese, non dovrai pagare neanche questa cifra!

E ora ti spiego il motivo.

2.000€ è la cifra che ho attribuito al mio corso. D’altronde sono 60 lezioni di corso.

Pagheresti ciascuna lezione fitta di informazioni utili solamente 33€.

Tuttavia, ho deciso di tagliare ancora il prezzo e guadagnare da questo videocorso una miseria, visto che ho comunque molte spese da sostenere.

La pubblicità, alcuni reparti, il customer care, i tutor… e altri costi nascosti, tipici di un’attività.

Se quindi ti stai chiedendo per quale motivo ho deciso di tagliare ulteriormente questa cifra, oggettivamente ridicola se paragonata ai benefici che potrebbe fornirti, te lo spiego subito.

Ho piani più alti per i miei clienti e capisco che se non hai ancora comprato il corso sul volume profile, questo potrebbe essere la prima porta di ingresso nel mio mondo.

A questa porta voglio far accedere quante più persone possibile e se si troveranno bene, e guadagneranno cifre importanti, saranno ben felici di acquistare altri miei metodi, corsi, mastermind e consulenze private.

In poche parole, sto facendo un investimento che ho la certezza nel futuro mi porterà grandi soddisfazioni.

Con questa operazione infatti avrò tra qualche mese molti clienti che hanno guadagnato cifre importanti grazie ai mercati finanziari.

Si fidano della bontà dei miei metodi.

E possono investire qualunque cifra con leggerezza.

Ecco perché, se acquisterai ora il videocorso sulla Marsigliese, lo pagherai solamente 997€

 

Ma non è finita qui!

Perché la Marsigliese è un pattern grafico che funziona molto bene anche senza la contestualizzazione con i volumi.
Le percentuali di cui ti ho parlato in questa pagina si riferiscono unicamente alla Marsigliese, nuda e cruda.
Puoi farla senza piattaforme volumetriche e senza avere competenze sui volumi…
..Ma ho deciso che..

Se acquisterai ora la Marsigliese, ti regalerò il corso “Marsigliese Plus” dal valore di 1.997€

 

Il corso della Marsigliese Plus è l’evoluzione naturale della Marsigliese.

È l’approfondimento ultimo, che ti permetterà di sfruttare ogni potenzialità di questo pattern.

Avrai accesso a due ulteriori tipologie di ingresso. Una per i casi long e una per i casi short.

Ma non solo.

Perchè la chicca del corso sulla Marsigliese sono i volumi.

All’interno di un solo video dei volumi, ti spiegherò:

Come funzionano, 

Come contestualizzare al meglio le operazioni per ottenere percentuali di successo più elevate,

Quando inserire stop millimetrici,

Quali target le mani forti vogliono raggiungere e quindi quali sono le reali potenzialità di quella operazione.

Quali sono i momenti in cui il prezzo potrebbe subire un rallentamento, o magari indietreggiare un po’.

E molto altro…

Nel resto del corso ti mostrerò anche gli errori da evitare.

Oltre a diversi esempi pratici su strumenti come Dax, Petrolio, Gold, Dow Jones, Nasdaq ecc…

Avrai modo di vedere anche l’operatività di un mio allievo.

E inoltre, ti mostrerò 3 differenti contestualizzazioni.

Avrai accesso anche a una sezione dove ti spiegherò 7 differenti piattaforme per osservare i volumi dei mercati finanziari.

Senza spendere obbligatoriamente cifre economiche considerevoli.

E’ un corso fantastico e in tutta sincerità sto seriamente pensando di venderlo a parte.

È quindi molto probabile che a breve lo eliminerò come bonus e inizierò a venderlo singolarmente.

Se quindi tra qualche giorno rientrerai su questa pagina e non vedrai più il bonus, saprai il motivo.

Ma devi agire ora perché i posti sono limitati.

Accetto solo 50 nuovi clienti al mese…


e di solito le richieste sono 80.

L’offerta della Marsigliese, oltre al corso comprende anche un servizio di tutoraggio gratuito.

E visto che lo trovo essenziale, non ho intenzione di abbassare la qualità di questo servizio per vendere qualche corso in più. Tanto lo stipendio me lo paga il mercato.

I miei tutor possono gestire solamente 50 nuovi clienti al mese e quindi, una volta venduti i primi 50 corsi del mese, chiudo le iscrizioni fino al mese successivo.

I restanti vanno in lista d’attesa.

Quindi è possibile che in questo momento siano rimasti solamente una manciata di posti liberi.

O che siano già finiti…

..E inoltre..

In alcuni mesi, tolgo la possibilità di acquistare il videocorso, perché i tutor mi potrebbero servire per altri progetti.

Oppure perché gli devo fare dei training intensi e voglio che si concentrino sulle nuove informazioni che gli fornisco e sui clienti che nei mesi passati hanno acquistato la Marsigliese.

Se quindi il tasto che vedi qui sotto ti permette di eseguire l’acquisto, ti consiglio vivamente di approfittarne, prima che tolga la possibilità di accedere al corso.

Oppure chiama subito il numero verde qui sopra

Un nostro incaricato sarà felice di aiutarti

Ecco tutto quello che scoprirai all’interno del corso “la Marsigliese”.

🔷 Il ragionamento logico della Marsigliese. Conoscerlo non solo ti permetterà di entrare a mercato con maggior sicurezza, ma anche di elaborare in autonomia tue strategie.

🔷 8 tipologie di ingressi short e 8 long per eseguire decine di operazioni in gain al giorno. Mentre tutti gli altri attendono tutta la giornata per fare una singola operazione, tu potrai trovare un’ottima occasione in meno di 30 minuti.

🔷 Come utilizzare i timeframe Daily e H4 per fare trading con profitto spendendo solamente qualche minuto al giorno davanti ai grafici. Potrai così spendere il resto della giornata a lavorare su altri progetti o dedicarti ai tuoi hobby

🔷 Come sfruttare la Marsigliese per prendere le inversioni di mercato e guadagnare dai trend intraday, ma anche da quelli settimanali.

🔷 L’utilizzo corretto dei timeframe bassi, per eseguire continui ingressi e uscite intraday. Così che tu possa guadagnare quotidianamente dai mercati finanziari.

🔷 Il momento di ingresso perfetto per eseguire operazioni con Stop Loss di 5 tick, rischiando così, una percentuale irrilevante del tuo capitale.

🔷 Come tenere aperta una posizione, per riuscire a prendere ogni tick di un trend.

🔷 Imparerai a contestualizzare l’operatività su Cfd e sui Future, per iniziare a fare trading mettendo a rischio capitali ridotti.
🔷 Dove posizionare lo stop Loss.
🔷 Quando mettere lo stop loss in pari per azzerare l’esposizione al mercato nel minor tempo possibile.
🔷 Quando mettere lo stop loss in pari per azzerare l’esposizione al mercato nel minor tempo possibile.

🔷 Come gestire i contratti per guadagnare il massimo nel modo più sicuro possibile.

🔷 I segnali per capire che il mercato può regalarti un bel trend.
🔷 Come gestire al meglio emozioni, pensieri, dubbi e diventare disciplinato sui mercati finanziari
🔷 Guadagnare sui gap di mercato, sfruttando la Marsigliese.
🔷 Come gestire le operazioni per guadagnare il massimo, rischiando il minimo e raggiungere rapporti rischio/rendimento superiori di 1 a 5.
🔷 Quali sono gli strumenti finanziari migliori per operare con la Marsigliese.
🔷 Decine di esempi pratici della tecnica, in ogni sua variabile.
🔷 E molto, molto altro.

Come il supporto H24 e per sempre da parte dei miei tutor certificati.

E anche il videocorso sulla Marsigliese Plus.

P.s. Ricorda che i posti sono limitati e potrebbero essere già esauriti. Se quindi hai la possibilità di acquistare, ti consiglio di farlo ora, altrimenti potresti essere costretto a rinunciare al corso, solamente perché hai tentennato qualche giorno.

P.P.S. Ti ricordo inoltre che il prezzo di 997€ e il videocorso sulla Marsigliese Plus dal valore di 1997€ fanno parte di un’offerta che a breve ritirerò dal mercato.

Il prezzo tornerà a 1997€ e il videocorso sulla Marsigliese Plus lo venderò a parte.

Oppure chiama subito il numero verde qui sopra

Un nostro incaricato sarà felice di aiutarti

The Way to Success Consulting FZE
*Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc. *This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.